Kamchatka, dove regnano gli orsi

Non c’è da stupirsi che moltissimi esemplari vivano in questo luogo, visto che proprio qui possono recuperare gli elementi principali per la loro nutrizione: bacche, noci di cedro e salmone

Non c’è da stupirsi che moltissimi esemplari vivano in questo luogo, visto che proprio qui possono recuperare gli elementi principali per la loro nutrizione: bacche, noci di cedro e salmone

Denis Budkov
A duecento chilometri dalla città di Petropavlovsk-Kamchatsky si trova il lago Kurilskoye. Un vero paradiso per questa specie che, da giugno fino al periodo del letargo, si aggira tra le sponde di questo lago a caccia di salmoni
La Kamchatka è considerata un vero e proprio paradiso per gli orsi. Si stima che in questa zona vivano circa 15-30mila orsi
Una così alta concentrazione di orsi non esiste in nessun’altra parte del mondo
Il posto più sicuro per ammirare gli orsi della Kamchatka è il lago Kurilskoye, a 200 chilometri dalla città di Petropavlovsk-Kamchatsky
Il lago fa parte della Riserva Naturale di Kronotskij e per visitare quest’area è necessario essere accompagnati da un ranger armato
Secondo gli esperti, in questa riserva vivono circa 800-1.000 orsi
Gli orsi che vivono in questa riserva sono i più fortunati di tutti, visto che qui hanno facilmente accesso a grandi quantità di cibo a base di proteine
Nel lago vivono moltissimi salmoni rossi, considerati tra le specie più succulente
Ecco perché gli orsi bruni si aggirano nei dintorni di questo lago da giugno fino al periodo del letargo
Nel suo libro “Il lago Kurilskoye” il fotografo Igor Shpilenok racconta che, durante un semplice giro in barca, ha avvistato circa cento orsi in un solo giorno
Se non temete l’avventura, in questa zona è possibile ammirare la bellezza selvaggia​ più autentica e sconosciuta
Qui si possono trovare fiumi brulicanti di vita, nevi perenni vicino a sorgenti di acqua calda e animali selvaggi