Sorprendente ed esagerata: la Russia secondo Herfort

“L’architettura postsovietica - racconta - è un mix di stili dai colori vivaci. È un peccato che questi tempi folli siano finiti: i progetti russi di oggi ‘scimmiottano’ i progetti che vengono realizzati in molte altre parti del mondo... diventando così molto più anonimi e noiosi”

“L’architettura postsovietica - racconta - è un mix di stili dai colori vivaci. È un peccato che questi tempi folli siano finiti: i progetti russi di oggi ‘scimmiottano’ i progetti che vengono realizzati in molte altre parti del mondo... diventando così molto più anonimi e noiosi”

Frank Herfort
Per quattro anni il fotografo tedesco Frank Herfort ha attraversato in lungo e in largo la Terra dei Cremlini. Ha conosciuto i volti più spettacolari, estremi e paradossali di questo Paese. E ha deciso di raccontarli con un progetto fotografico

imparare la lingua russa

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta