La moda in un cassetto

La fotografa russa Anastasia Bogomolova, 29 anni, ha presentato il proprio progetto fotografico "Lookbook" alla IX Biennale Internazionale di fotografia Fashion & Style di Mosca. A Rbth ha raccontato come è nata la passione per la moda e come si è sviluppato il suo percorso artistico
Ho iniziato curiosando in un vecchio beauty-case di mia mamma e ho trovato un rossetto, un ombretto e un fard che lei stessa usava quando aveva la mia età
Poi ho aperto una vecchia valigia nascosta dentro un armadio. Dentro ho trovato un paio di scarpe jugoslave degli anni Ottanta
Così ho approfondito la ricerca negli scatoloni pieni di antichi oggetti appartenenti alla famiglia: li ho trovato altri vecchi vestiti di mia madre e abiti delle mie zie
La mia passione per i vestiti di una volta è iniziata quando ancora ero piccola: avevo sette anni, e un giorno mi sono messa a ispezionare l'armadio. E ho giocato a vestirmi come un adulto
Ora che mi avvicino all'età che aveva mia mamma quando sono nata, sono tornata a curiosare tra i suoi vecchi vestiti
Raccolgo le vecchie borse di mia nonna, realizzate con pezzi di stoffa avanzati dalla realizzazione di qualche vestito
Mi sono appassionata alle vecchie riviste di moda pubblicate dagli anni Settanta agli anni Novata: sono state proprio queste riviste a influenzare la mia percezione del "bello"
Talvolta mi ritrovo davanti allo specchio cercando di immaginare in una sola volta tutte le donne della mia famiglia, e capire come hanno interpretato la loro femminilità nelle diverse epoche. Credo che inconsciamente si tratti di una forma di accettazione del diventare donna. Che viene accettata e negata allo stesso tempo