C’era una volta l’Unione Sovietica. Gli scatti in bianco e nero di Garanin