Il Bajkal, tra potenza e poesia

Il lago Bajkal è situato nel cuore dell'Asia, circa sulla stessa latitudine di Mosca e Londra. Si trova a 445 metri sul livello del mare mentre il fondale arriva a 1.200 metri sotto il livello del mare
Circondato dai monti, il lago si estende da Nord a Sud per 636 miglia, la stessa distanza che separa Mosca e San Pietroburgo
Il lago è talmente grande - la superficie equivale a quella del Belgio - che sarebbero necessari 4 mesi, a passo normale, per percorrerne il perimetro a piedi
I siberiani ritengono che l'acqua del lago Bajkal abbia proprietà curative e spesso parlano del lago come "Il mare d'acqua dolce". Le sue acque sono ricche di ossigeno e pure come l'acqua distillata. Tuttavia in inverno la superficie del lago diventa un "massiccio vetro anti-proiettili"
Tutti dovrebbero visitare il lago Bajkal: è incredibilmente bello, e non soltanto una volta, ma in diversi periodi dell'anno. In inverno ad esempio si può provare il brivido di guidare l'automobile sulla superficie del lago
L'aria si congela creando incantevoli piccole piramidi e colonnine sugli strati superficiali del ghiaccio
Sulla strada è possibile imbattersi nei Toross, immense formazioni di ghiaccio che raggiungono i 10-20 metri di altezza, originatesi in seguito alla compressione della lastra superficiale di ghiaccio
La superficie ghiacciata è talmente spessa quando il lago gela che, durante la Guerra Russo-Giapponese del 1904, vi posero una linea ferroviaria da cui riuscirono a passare senza incidenti 65 locomotive e 2.300 vagoni carichi. In primavera il ghiaccio assume un colore turchese poichè si rompe e si dissolve rivelando ancora una volta le acque scintillanti del lago
Il lago Bajkal ha il suo bacino in una vasta faglia tettonica che cresce ogni anno di circa due centimetri come altri laghi del continente africano o sudamericano. Se tutti i fiumi sulla Terra affluissero nel Bajkal ci vorrebbe un anno per riempirlo
Le dimensioni straordinarie e le caratteristiche uniche di questo lago-mare hanno ispirato numerosi scrittori, artisti, registi e poeti russi. Negli anni Ottanta nella sua monografia sul Bajkal lo scrittore sovietico Valentin Rasputin scriveva: "Sembra che il Bajkal debba sopraffare l'uomo con le sue dimensioni e la sua grandezza. In esso tutto è maestoso, ampio, sconfinato e misterioso"
Vi sono due modi per raggiungere il lago Bajkal: in aereo o in treno. Se si proviene da una città vicina (come Irkutsk o Ulan-Ude) si può raggiungere il lago in autobus o in automobile
Un viaggio attraverso l'universo, l'aurora boreale, i frammenti degli iceberg... Il resto dipende dalla vostra immaginazione. La stagione invernale sul lago Bajkal, il lago più profondo del mondo (a 70 km da Irkutsk), è una fiaba invernale per veri romantici

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie