Giulia a Mosca: Una città che offre tanto

Da Vladivostok fino a Kaliningrad, da Mosca a Samara, sono tanti gli italiani nella terra degli zar! Come vivono? Dove lavorano? Cosa fanno nel tempo libero? Russia Oggi ve li fa conoscere attraverso i video de "La mia vita in Russia"

Dopo Manlio a San Pietroburgo, ecco Giulia, che vive a Mosca, un’altra degli italiani che ha scelto la Russia per costruire il suo futuro.

Quella di Giulia è la seconda testimonianza che Russia Oggi offre ai suoi lettori per la serie di video "La mia vita in Russia", un progetto che presenta chi ha lasciato il Belpaese e ha fatto della Russia la sua seconda casa.

Come vivono gli italiani? Dove lavorano? Cosa fanno nel tempo libero? A queste domande daremo, anzi, daranno risposta, in un viaggio per immagini, storie e parole che ci condurrà ogni mese da Vladivostok fino a Kaliningrad, da Mosca a Samara, perché sono tanti gli italiani nella terra degli zar.

La seconda puntata, dunque, è dedicata a Giulia Puppini, 25 anni da Trieste, appena trasferitasi a Mosca per lavorare come insegnante di italiano in una scuola privata. “Perché Mosca? È una città che offre moltissimo, - risponde - mi dà tante prospettive. Tra i posti che più amo ci sono il Gorky Park, dove vado a passeggiare anche quando nevica, perché ci sono tante attività da fare, e i mercati rionali, dove faccio la spesa settimanale e posso assaggiare tante prelibatezze russe prima dell’acquisto".

Chi vuole raccontare la sua storia e partecipare al nostro video-progetto "La mia vita in Russia" può scrivere a direttore@russiaoggi.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta