Rompicapo sovietico: avventura al campeggio

Siete in grado di risolvere tutti i quesiti di questo divertente indovinello sovietico? Mettete alla prova la vostra abilità!

Cosa c’è di meglio di una vacanza in mezzo alla natura? Le tende da campeggio, la chitarra, un falò, una buona compagnia... Ma siete sicuri di essere pronti per un’esperienza così? Bisogna saper allestire il campeggio, bisogna essere in grado di accendere il fuoco, bisogna avere una conoscenza minima di cucina da accampamento e ricordare alcune regole base di sicurezza. Ma la cosa più importante: non bisogna lasciare spazzatura in giro! 

Pensate a cosa potrebbe servirvi in mezzo alla natura. Programmate il viaggio con attenzione. Assicuratevi di avere a portata di mano fonti di acqua potabile. Studiate bene la cartina. E adesso, immaginate di trovarvi in mezzo alla natura. Guardate attentamente il disegno qua sotto e rispondete alle seguenti domande. 

1 Quanti turisti vivono nel campeggio?

2 Quando sono arrivati? Oggi o qualche giorno fa?

3 Con che mezzo di trasporto sono arrivati?

4 Il campeggio è molto lontano dal paese più vicino?

5 Da che parte soffia il vento? Da nord o da sud?

6 Che momento del giorno è?

7 Dove se ne è andato Carmine? 

8 Chi è rimasto di guardia ieri? (Precisare il nome)

9 Che giorno è? Di quale mese?

Le risposte al Rompicapo Sovietico verranno pubblicate domani sulla nostra pagina Facebook. Non perdetevele!

Risposte al rompicapo sovietico

Per visualizzare le risposte, selezionate il testo sottostante con il bottone sinistro del mouse: proprio qui sotto, nello spazio bianco, abbiamo “nascosto” un testo con le soluzioni. Cliccate e trascinate il cursore per poter leggere le risposte.

1. Quattro. Nella lista del servizio di turno appaiono quattro nomi e sopra la tovaglia sono riposti quattro piatti e quattro cucchiai

 2. Non oggi: fra la tenda da campeggio e l’albero si è formata una grossa ragnatela

 3. In barca: ci sono dei remi appoggiati all’albero. Si tratta infatti di un rompicapo sovietico e all’epoca non c’erano molte automobili

 4. Probabilmente non molto lontano: i ragazzi infatti hanno portato con sé una gallina viva

 5. I rami più alti degli alberi sono rivolti verso sud, mentre i più corti verso nord. Ora osservate le lingue di fuoco del falò: si rivolgono verso nord, ciò significa che il vento proviene da sud

 6. È mattina: l’ombra è rivolta verso ovest e il sole sorge da est

 7. Carmine è andato a caccia di farfalle: si può intravedere il retino tra i rami

 8. Carmine è andato a caccia di farfalle, Pietro è seduto vicino allo zaino segnato con la lettera “P”. Un altro ragazzo scatta delle fotografie. Di fronte c’è uno zaino con la lettera “M” che contiene un piedistallo: ciò sta a significare che chi sta scattando fotografie ha un nome che inizia con la lettera “M”, ovvero Marco. Andando per esclusione, Luigi sta facendo da guardia. Ciò significa che ieri è stato Pietro a fare da guardia

 9. Oggi a fare da guardia è “Luigi 8”: ciò significa che oggi è il giorno 8 e siamo nel mese di agosto. In Russia, infatti, le angurie maturano in agosto, così come aveva raccontato in precedenza Rbth

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta