Nevicata eccezionale, il traffico supera la distanza tra Mosca e Roma

AP
Una città in tilt. La capitale russa si è svegliata questa mattina sotto uno straordinario strato di neve, caduto durante la notte, che ha causato colonne di traffico che hanno superato complessivamente i 3.400 chilometri: una distanza superiore a quella che divide Mosca dalla capitale italiana

Fonte foto: AP

Nonostante in Russia formalmente sia già iniziata la primavera, nella notte tra il 1° e il 2 marzo 2016 su Mosca è caduta una nevicata anomala, che ha causato ingorghi e code chilometriche. “La lunghezza totale del traffico ha raggiunto i 3.400 chilometri. Una distanza superiore rispetto a quella che divide Mosca e Roma”, scrive il servizio Yandex Probki (Yandex traffico), del motore di ricerca russo. “I pesante ingorghi sono stati causati dall’abbondante nevicata caduta durante la notte”. La colonna di auto più lunga si è formata vicino al MKAD (l’anello autostradale che circonda la città), e misurava 27 chilometri.

Continua a leggere: Yakutsk, città a 50 gradi sotto zero

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta