Kaliningrad invita gli investitori e le produzioni di nicchia

Dall’agricoltura al turismo interno, ecco quali sono i settori in fase di crescita. Nonostante la crisi

Che cosa cresce in periodo di crisi?

Nonostante la crisi, quest'anno, nella regione di Kaliningrad si è registrata la crescita costante di tre settori, innanzitutto, dell'agricoltura e del connesso settore della produzione alimentare. Gli investimenti in questo segmento sono cresciuti nel corso di 8 mesi di 2,5 volte.

Sono cresciuti anche il settore ittico e quello della relativa produzione, in particolare, grazie anche alla quota salita fino a quasi il 70% sul pescato. Ciò ha permesso di sostituire la produzione in precedenza importata dalla Norvegia.

Infine, il terzo settore è quello del turismo interno. Il 90% dei turisti in visita a Kaliningrad sono russi.

Perché nell'oblast è vantaggioso posizionare imprese che contino tanto sulla distribuzione interna, quanto sull'export?

"La cultura affaristica di questa zona si differenzia da quella della Russia centrale, inoltre, in forza della posizione geografica, da noi praticamente ogni impresa si occupa di attività economica estera”, racconta Anastasia Kuznetsova, il ministro dell'Economia della regione. Come risultato di questa pratica, nella regione si sono acquisite molte competenze nel campo dell'amministrazione delle dogane, in quello della certificazione e nelle traduzioni di quei regolamenti che permettono di facilitare l'accesso al mercato interno della Russia.

Nello stesso tempo, questa regione è terreno molto vantaggioso per le joint venture che puntano sull'export, favorite in particolar modo dalla vicinanza geografica con gli stati esteri, nonché dalla solida esperienza di lavoro maturata con i rappresentanti del commercio.

“In aggiunta a quanto detto, nella regione è attivo il regime di Zona economica speciale e a partire dall'anno prossimo a questo status si aggiungerà un pacchetto di nuove facilitazioni: la compensazione delle tariffe ferroviarie, le misure per la creazione di nuovi posti di lavoro. Nel complesso, tutto ciò permetterà alle imprese di accorciare il ciclo di ritorno degli investimenti”, sottolinea Anastasia Kuznetsova.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più