Cosa pensano i russi del caso Greenpeace

Circa il 60 per cento dei russi crede che la reazione delle autorità russe all’iniziativa degli attivisti di Greenpeace sia stata appropriata, come suggerisce una rilevazione pubblica. Soltanto il 17 per cento dei russi pensa che la reazione si stata eccessivamente dura e solo l’8 per cento afferma che sia stata troppo leggera. Il sondaggio è stato condotto alla fine di settembre 2013 dal centro Vtsiom su un campione di 1.600 persone in 42 regioni russe.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond