Quel monastero dove Ivan il Terribile trascorse i suoi ultimi giorni

Con le sue mura lunghe oltre due chilometri è il più grande non solo del Paese ma di tutta Europa

Il monastero dell'Assunzione di San Cirillo (monastero di Kirillo-Beloserskij) sorge nella regione di Vologda e conserva l’eredità zarista.

Venne fondato nel tardo XIV secolo, diventando il più grande monastero non solo della Russia, ma dell’intera Europa. La superficie totale della sua area copre oltre 12 ettari e le sue mura sono lunghe più di due chilometri. Ha giocato un ruolo di primo piano nella politica russa. Ivan il Terribile venne in visita al monastero molte volte ed espresse il desiderio di spendere qui il resto della sua vita. Anche i suoi figli e futuri governanti passarono lunghi periodi qui. Per questo, il monastero di San Cirillo del Lago Bianco ha una parte importante nella storia russa. Nel 1924 fu chiuso e trasformato in museo.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale