Pussy Riot, respinta la richiesta di scarcerazione di Maria

Nel fermo immagine fornito dall'agenzia Aptn, Maria Alyokhina, una delle tre della band Pussy Riot, condannata a due anni per vandalismo aggravato da odio religioso, viene scortata nel Tribunale di Berezniki, nella regione russa di Perm, che ha rigettato la sua richiesta di scarcerazione

Nel fermo immagine fornito dall'agenzia Aptn, Maria Alyokhina, una delle tre della band Pussy Riot, condannata a due anni per vandalismo aggravato da odio religioso, mentre viene scortata nel Tribunale di Berezniki, nella regione russa di Perm, che ha respinto la sua richiesta di sospensione della pena. La giovane aveva chiesto di poter scontare il carcere dopo il compimento del 14mo anno di età di suo figlio, che ora ha cinque anni (Foto: Ap)

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond