Erdogan incontra Putin oggi a San Pietroburgo: "Una visita storica"

Il leader turco alla vigilia del faccia a faccia: "Sono sicuro che durante i colloqui con l’amico Vladimir si aprirà una nuova pagina nelle relazioni bilaterali"

Dalla collaborazione nei progetti energetici al turismo, dagli investimenti alle esportazioni. Sono questi alcuni dei temi che verranno affrontati oggi a San Pietroburgo nei colloqui tra il Presidente russo Vladimir Putin e il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Si tratta del primo faccia a faccia dopo la crisi diplomatica causata dall’abbattimento del jet russo da parte della Turchia nel novembre scorso.

“Si tratta di una visita storica - ha dichiarato Erdogan all’agenzia Tass -. Sono sicuro che durante i colloqui con l’amico Vladimir si aprirà una nuova pagina nelle relazioni bilaterali”.

Erdogan ha quindi aggiunto che le indagini in merito all’abbattimento del Su-24 russo, colpito sulla frontiera turco-siriana, sono ancora in corso. Nel giugno scorso il leader turco aveva espresso le proprie scuse: un gesto che ha permesso la distensione dei rapporti con Mosca. “L’uomo che ha causato la morte del pilota russo ora si trova in carcere – ha precisato Erdogan -. Il processo a suo carico continua”.

“Ci aspettiamo un serio scambio di opinioni sulle tempistiche e sulle modalità della ripresa delle relazioni tra i nostri due Paesi”, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov alla vigilia dell’incontro.

Ti potrebbero interessare anche: 

È stata la Russia a salvare Erdogan?

Turchia, fallito golpe: le reazioni di Mosca

Dalla Siria al gas: di cosa parlerà Putin con Erdogan?

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta