Poroshenko denuncia: “Truppe russe in Ucraina” - LIVE

Il leader ucraino Petr Poroshenko (Foto: Itar Tass)

Il leader ucraino Petr Poroshenko (Foto: Itar Tass)

Escalation di tensione nel conflitto. La copertura live di Rbth

Dalle 14 alle 18.45 RBTH ha pubblicato in diretta le notizie riguardanti le dichiarazioni del presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko sulla presunta invasione di truppe russe in territorio ucraino. Tornate a trovarci domani per gli ultimi aggiornamenti e le analisi di questo tema.

18.23 Nel quartier generale dell'Alleanza Nordatlantica a Bruxelles venerdì si terrà una riunione straordinaria della Commissione NATO, l'Ucraina vi prenderà parte a livello di ambasciatori su richiesta della parte ucraina, ha comunicato a Interfax un dipendente dell'organizzazione, senza scendere nei dettagli.

A sua volta la fonte diplomatica ucraina ha confermato a Interfax che il motivo della convocazione della commissione rappresenta l'ultimo sviluppo della situazione nell'Ucraina dell'est.

18.09 Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha smentito l'autenticità di una serie di forze armate russe presumibilmente "sparse nelle zone di combattimento" in territorio ucraino, rende noto il portavoce del Ministero della Difesa russo, il generale maggiore Igor' Konashenkov in un'intervista a RIA Novosti. Secondo le sue parole, la maggior parte delle unità e dei reparti militari di tutti i distretti militari si trovano ora nei loro lontani poligoni e sono coinvolti in addestramenti.

17.45 Le dichiarazioni di Kiev sull'invasione russa sono atte a confondere la popolazione ucraina, ha scritto giovedì il vicedirettore del Dipartimento di informazione e stampa del Ministro degli Esteri russo, Marija Zacharova sulla sua pagina Facebook: "Si genera l'impressione che Kiev abbia disperatamente bisogno della ‘invasione russa’. Evidentemente questa è una parte del piano generale per stordire la popolazione nonché la risposta principale alla domanda della gente ‘cosa diavolo ci sta succedendo?’. È terribile pensare a quali dichiarazioni da parte degli ufficiali ucraini ci toccherà sentire ad Halloween".

17.41 Il rublo giovedì ha mostrato una dinamica nettamente negativa, emersa in larga misura nella seconda metò della giornata, scrive RIA Novosti. Il principale danno è stato apportato dalle notizie riguardanti l'escalation della tensione nell'Ucraina dell'est. Il corso del dollaro si è avvicinato durante la sessione alla quota di 37 rubli (ha raggiunto i 36,8965).

17.38 Alla Duma di Stato al momento non prevedono di fare una riunione in seguito alle dichiarazioni del presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko sulla supposta presenza di militari russi in territorio ucraino, dice a RIA Novosti il vice direttore della Duma di Stato, responsabile della dirigenza dell'ufficio per le relazioni pubbliche e la cooperazione con i media, Yuri Shuvalov.

17.27 È stata convocata una riunione d'urgenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite in occasione della quale verranno discusse le comunicazioni riguardanti la presunta invasione dei militari russi in Ucraina. Di ciò ha dato notizia Mark Layall Grant, portavoce rappresentante permanente della Gran Bretagna presso le Nazioni Unite. Secondo le sue parole, i partecipanti degli incontri si aspettano spiegazioni a proposito del ritrovamento di militari russi sul territorio dello stato confinante. L'Ucraina pianifica di mostrare le prove all'assemblea.

17.13 Il presidente ucraino Petr Poroshenko ha ordinato di ripristinare l’attività dei valichi di frontiera nella zona orientale del paese

16.59 Attualmente, il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin non è in possesso del permesso del Consiglio della Federazione di utilizzare le forze militari russe in Ucraina. A metà giugno, il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha dato ordine a tutti i reparti dell'esercito attivi nelle operazioni militari di cessare il fuoco per una settimana. Oltre a ciò, il Consiglio della Federazione aveva preso la decisione, su invito dello stesso Putin, di non ricorrere alle forze armate della Federazione Russa in Ucraina, decisione questa adottata il 1° marzo.

"Altra richiesta simile al Consiglio della Federazione e al comitato federale per la difesa e la sicurezza non è pervenuta", ha detto Serebrennikov a RIA Novosti. "Non ci sono forze armate della Federazione Russa in Ucraina", ha sottolineato il senatore.

16.56 Poroshenko ha approvato un piano d’azione dello Stato maggiore per il Donbass a breve termine: “Il capo dello Stato maggiore mi ha comunicato gli sviluppi delle nostre prossime azioni, ricevendo la mia approvazione. Durante l’incontro a porte chiuse del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino abbiamo messo a punto un preciso piano di azione per il prossimo periodo di tempo”.

16.51Lo speaker del centro informazione-analisi SNBO, il colonnello Andrei Lysenko, durante la riunione ha dichiarato che la situazione nella zona degli scontri è tornata sotto controllo. "Nonostante le palesi aggressioni, i russi continuano a nascondersi dietro sotto-unità terroristiche, sventolando le relative bandiere e cancellando ogni segno di appartenenza al regolare esercito russo", ha dichiarato

16.30 Oggi si sono tenute le prime consultazioni degli stati maggiori di Russia e Ucraina per discutere la questione del controllo delle frontiere. Lo ha riferito il presidente ucraino Petr Poroshenko durante la riunione straordinaria del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino

16.06 La situazione a Novoazovsk, a sud dell'oblast' di Donetsk, è ora molto tesa, nei dintorni dei villaggi sono in corso sparatorie a colpi di mortai, e nella vicina Mariupol' sono arrivati i mezzi ucraini per la difesa della città, così comunica il portale della città di Mariupol'Secondo i dati del portavoce ufficiale dello stato maggiore a Mariupol', Ruslan Muzyjchika, al quale il giornale fa riferimento, nella città è arrivata la tecnica militare. I posti di blocco sono stati rinforzati, la guardia nazionale e gli eserciti generali sono pronti alla difesa. L'autostrada Novoazovsk - Mariupol' è controllata da militari ucraini. Sul percorso al momento non ci sono operazioni militari

16.01 Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite oggi convocherà una riunione urgente sulla situazione in Ucraina, rende noto RIA Novosti. In precedenza, l'invito a richiamare un'assemblea urgente era partito dalla Lituania e dal primo ministro ad interim dell'Ucraina Arsenij Jacenjuk

15.52 I militari dell'Alleanza Nordatlantica esprimono seria preoccupazione in merito alla situazione nell’Ucraina dell'est, tuttavia non danno alcuna valutazione politica, ha dichiarato lo scorso giovedì nella città belga di Mons un alto ufficiale del comando delle forze unite della NATO in Europa. Le sue parole, riportate in forma anonima, sono citate da Interfax.

"Questo non rientra nelle competenze della struttura militare dell'Alleanza", ha detto il rappresentante della NATO. In aggiunta, ha espresso l'opinione che l'interpretazione e classificazione delle azioni della Russia in termini politici verrà con molta probabilità discussa durante il summit NATO a Wells la settimana prossima.

Il portavoce del quartier generale ha inoltre dichiarato che i militari russi collaborano innanzitutto nella preparazione dei miliziani e nel coordinamento delle azioni, oltre che con la tecnica militare. Secondo le parole dell'ufficiale, sin dalla metà di agosto i soldati russi erano coinvolti negli accadimenti in Ucraina dell'est.

15.28 Sui social network sono apparse le foto delle proteste presso lo Stato maggior delle forze armate ucraine a Kiev. Alcune persone hanno chiesto le dimissioni del presidente Poroshenko. Altre hanno urlato con slogan nazionalisti e anti-russi

15.26 Sulla piazza del Maneggio nel centro di Mosca proseguono i rari picchetti contro la guerra in Ucraina promossi dagli attivisti civili

15.21 L’Ucraina occulta le informazioni sullo spostamento dei suoi eserciti. "Oggi tutta l'informazione sugli spostamenti delle forze armate dell'Ucraina non sarà resa pubblica poiché ieri, dopo la comunicazione su come gli eserciti si fossero mossi in direzione di Starobeshevo, sono partiti gli attacchi". La posizione del direttore del reparto generale è la seguente. "Tutte le informazioni saranno segrete", ha dichiarato il primo sostituto del presidente dell'Ucraina Gennady Zubko. Le sue parole sono riportate da Gazeta.ru

15.18 I combattenti dell'autoproclamata repubblica popolare di Lugansk sono passati all'attacco sotto Lugansk, gli scontri tra i miliziani e le forze armate ucraine sono in corso nei villaggi di Krasnyj Jar e Vergunka, scrive RIA Novosti con riferimento al quartier generale dei combattenti.

"I miliziani attaccano e passano al contrattacco cercando di respingere l'avversario dalle sue posizioni nei villaggi abitati", si legge nel comunicato. Giovedì è stato reso noto che i combattenti hanno preso sotto il loro controllo tre punti abitati nell'oblast' di Lugansk: Slavjanoserbsk, Krymskoe e Kirovsk.

15.16 L’attuazione della legge marziale in Ucraina, richiesta dai manifestanti di fronte al palazzo dell’amministrazione presidenziale a Kiev, andrebbe a vantaggio della Russia, ha dichiarato Gennady Zubkov, primo vice capo dello staff del presidente ucraino, così come riporta Interfax. Zubkov ha spiegato che un paese che impone la legge marziale non può ricevere aiuti militari dall’esterno: una situazione che andrebbe a beneficio della Russia

15.12 Nel frattempo oltre 500 attivisti si sono riuniti davanti alla sede del ministero della Difesa ucraino a Kiev per protestare contro l’inoperosità del ministero 

14.51 Il secondo convoglio russo di aiuti umanitari destinati alla popolazione dell’Ucraina orientale sta venendo allestito in base alle esigenze della popolazione locale, ha annunciato Vladimir Stepanov, vice ministro per le Situazioni di Emergenza. “I preparativi sono in corso, abbiamo verificato tutto ciò di cui c’è bisogno”, ha detto

14.59 La Nato ha dichiarato che in Ucraina sono in azione più di mille militari russi. Lo riporta l’agenzia Reuters facendo riferimento al presidente dell'Alleanza. Secondo quanto conferma la NATO, essi sostengono i miliziani e partecipano nelle operazioni militari sul loro territorio

14.38 L’ucraina ha invitato l’UE a organizzare una sessione straordinaria del Consiglio europeo il 30 agosto per introdurre nuove sanzioni nei confronti della Russia, e per fornire fornire assistenza militare all’Ucraina. Lo ha annunciato Konstantin Eliseev, rappresentante dell'Ucraina presso l'Unione europea

14.33 L’affermazione di Poroshenko circa il presunto dispiegamento di truppe russe nel territorio ucraino è una provocazione: lo ha affermato il vice speaker del Consiglio della Federazione, Evgeny Bushmin, come riporta Ria Novosti. Secondo Bushmin, è praticamente impossibile che le unità russe possano essere presenti in Ucraina, visto che “noi non abbiamo bisogno di una guerra”. Il senatore ha poi aggiunto di aver contattato immediatamente l’amministrazione della regione di Rostov: “Lì - ha affermato - non sanno nulla di tutto ciò”

14.27 La riunione di oggi del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino sarà dedicata all’escalation delle tensioni nella zona orientale del paese, ha comunicato lo speaker Andrei Lysenko. Lysenko si è rifiutato di rispondere se verrà o meno applicata la legge marziale, riporta Ria Novosti

14.20 Yulia Timoshenko ha esortato a dichiarare lo stato di guerra nelle regioni di Donetsk e Lugansk. Secondo lei, la Verkhovna Rada dovrebbe fare appello ai governi e alle popolazioni del mondo per ricevere aiuto 

14.18 Il rappresentante permanente della Russia all’Osce, Andrei Kelin, ha affermato che le truppe russe non sono coinvolte nel conflitto in Ucraina: “Abbiamo chiaramente affermato che non vi è alcun coinvolgimento dei militari russi. Non abbiamo inviato nessun armamento lì”, ha dichiarato all’agenzia Itar Tass

14.17  Il ministro degli Esteri della Lettonia, Edgars Rinkēvičs, sul suo profilo Twitter ha scritto che la comparsa delle truppe russe in territorio ucraino può essere interpretato come l’inizio di una guerra

14.16 L'unico partecipante di una isolata manifestazione pacifista a Mosca è stato fermato dalla polizia. Lo scrive sul suo profilo Twitter l’ex direttore del giornale Esquire, Oliver Carroll 

14.13 Gli indici azionari della Russia sono scesi drasticamente dopo le dichiarazioni di Poroshenko sulla presunta invasione russa: lo comunica il quotidiano Vedomosti. L’indice RTS è diminuito del 3,13%, mentre il MICEX è sceso dell’1,61%. Cade anche il rublo

14.12 A Vienna si è tenuta una riunione straordinaria dell’Osce, l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. I rappresentanti della missione non avrebbero notato lo spostamento delle truppe dalla Federazione Russa verso l’Ucraina. 

14.10 Il presidente ucraino Petr Poroshenko ha cancellato la visita in Turchia, convocando d’urgenza una seduta del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino a causa della situazione nel territorio di Donetsk. Lo ha annunciato l’ufficio stampa di Poroshenko. 

“Ho deciso di cancellare la visita di lavoro in Turchia in relazione al rapido peggioramento della situazione nella regione di Donetsk, e in particolar modo ad Amvrosievka e a Starobeshevo”, ha detto Poroshenko, aggiungendo che “le forze russe sono entrate in Ucraina”, così come riporta Ria NovostiNel comunicato si dice anche che l’Ucraina ritiene necessario avviare con urgenza una riunione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Il messaggio di Poroshenko è stato riportato sul sito ufficiale del governo.


Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta