Yanukovich chiede protezione alla Russia

Manifestazioni in Ucraina (Foto: Photoshot / Vostock-Photo)

Manifestazioni in Ucraina (Foto: Photoshot / Vostock-Photo)

In una nota ha pregato la Federazione Russa di garantire la sua sicurezza personale, a seguito di “minacce di rappresaglia fisica”. Secondo alcuni rumors si troverebbe a Mosca

Il 22 febbraio scorso il parlamento ucraino ha rimosso Viktor Yanukovich dalla carica di Presidente del Paese. Più tardi è emersa la notizia della sua ricerca. Al momento, però, non è ancora chiaro dove si trovi Yanukovich. Secondo alcuni mezzi di informazione, potrebbe trovarsi in Russia. 

Yanukovich ha infatti chiesto al governo russo di provvedere alla sua sicurezza, a seguito delle azioni degli estremisti che hanno preso il potere in Ucraina: ne ha parlato lui stesso in un suo messaggio rivolto al popolo: “Nelle strade di molte città del nostro Paese infuria l'estremismo. Contro di me e contro i miei collaboratori vengono indirizzate minacce di rappresaglia fisica. Sono costretto a chiedere alle autorità russe di garantire la mia sicurezza personale”, si legge.

Così come ha riportato a Ria Novosti una fonte interna agli organi di governo della Federazione, la richiesta sarebbe stata accolta. 

In precedenza alcuni giornali avevano scritto che Yanukovich potrebbe trovarsi nel territorio russo. L’agenzia Rbc, in particolare, indicando una fonte, ha affermato che Yanukovich sarebbe stato visto nell’hotel “Ucraina” di Mosca, e poi a Barvikha (nei pressi della capitale russa, ndr).

Successivamente il portavoce del Presidente russo, Dmitri Peskov, e il responsabile della stampa Viktor Khrekov, hanno affermato che non sono a conoscenza di dove si possa trovare Yanukovich, il quale ancora una volta ha rivendicato la propria carica di presidente.

Qui la versione integrale dell'articolo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta