Putin è stato candidato al Nobel per la Pace 2021

Kremlin.ru
La proposta è stata avanzata dallo scrittore russo Sergej Komkov. In corsa per il premio, anche Donald Trump

Ci sarà anche Vladimir Putin in corsa per il Premio Nobel della Pace 2021, insieme al presidente USA Donald Trump. A presentare la candidatura del numero 1 del Cremlino è stato lo scrittore russo Sergej Komkov, presidente della Fondazione pan-russa per l'istruzione, membro dell'Accademia Internazionale delle Scienze di San Marino e dell'Accademia Europea d'Informatizzazione (Belgio), e direttore della rivista President. Lo riporta l’agenzia Ria Novosti

Così come scrive la stampa russa, Komkov avrebbe motivato la candidatura sostenendo che Putin ha sempre fatto molto per mantenere la pace e la tranquillità: durante la pandemia da Coronavirus, ha inviato aiuti umanitari in quasi una trentina di paesi, tra cui l’Italia. Inoltre, si legge, il presidente russo ha dimostrato attenzione e sensibilità ai valori umanitari e religiosi includendo la parola “Dio” nella Costituzione russa. 

Komkov ha inviato la candidatura al Comitato del Nobel di Oslo lo scorso 9 settembre, che avrà tempo fino alla primavera prossima per valutare le proposte. 

Commentando la notizia, il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov ha fatto notare che al Premio vengono nominate “le persone più disparate. Si tratta di un’iniziativa di chi ha avanzato la candidatura. In questo caso è dello scrittore che avete menzionato (Sergej Komkov, ndr). Vi è una determinata procedura per la valutazione dei candidati. Se la decisione sarà positiva, benissimo; altrimenti non sarà un problema. È difficile aggiungere altro”. 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie