Cinque motivi per cui è davvero figo essere russi (OPINIONE)

Kirill Zykov/Moskva Agency
Riusciamo ad adattarci anche alle condizioni più estreme e abbiamo il privilegio di leggere i capolavori della letteratura in lingua originale!

1 / Possiamo leggere e guardare i classici russi... in lingua originale

La letteratura classica russa può essere una spina nel fianco per gli studenti delle scuole superiori in Russia, ma la si apprezza di più con il passare degli anni. A un certo punto ci si rende conto che si ha il privilegio di poter leggere questi famosi capolavori in lingua originale, come se si parlasse con Pushkin, Tolstoj, Dostoevskij e Pasternak senza bisogno di un interprete. Tutto ciò non ha prezzo! 

Stessa cosa dicasi per le commedie sovietiche di carattere ben più leggero: avete visto “Ivan Vasilievich cambia professione”? O “Operazione Y e Altre avventure di Shurik”? Vederle in lingua originale permette di apprezzare sfumature e ironia che spesso sfuggono agli stranieri. 

Inutile dire che i russi contemporanei sono pionieri nell'industria dei meme. A volte, scorrendo la mia pagina Facebook, ringrazio il destino per avermi reso russo, perché ciò mi permette di farmi delle grasse risate con tutte le diavolerie e le battute che si trovano in Rete. 

2 / Possiamo lamentarci, brontolare e grugnire tutto il giorno... e nessuno ci giudicherà

Diciamo la verità: i russi sono dei gran pessimisti. Essendo russo, io stesso mi lamento costantemente di tutto: del tempo, di come va l'economia, della gente, del governo... niente è immune alle mie critiche. Ma la parte migliore di tutto ciò è che questo flusso costante di lamentele sembra non infastidire né influenzare negativamente nessuno! Perché, beh, tutti i russi sono proprio come me... o addirittura peggio. Così, in confronto, il mio brontolio sembra più divertente e io sembro più ottimista, mentre in qualsiasi altro paese mi sarebbe stata diagnosticata la depressione molto tempo fa.  

3 / Abbiamo un inverno come si deve: con la neve! 

Gli inverni in Russia sono inverni con la “i” maiuscola! Nel corso della storia, i soldati e i generali russi hanno approfittato della fredda stagione per sconfiggere le forze d'invasione; i viaggiatori e gli avventurieri russi hanno imparato a usare la neve a proprio vantaggio, e la gente ha costruito piacevoli routine intorno al fatto che qui in inverno fa un freddo cane! 

4 / C’è sempre un modo per aggirare le imperfezioni del sistema

Come in molti altri paesi, il sistema socio-politico russo non è perfetto e ha le sue falle. Qualsiasi russo lo ammetterà facilmente. Alcune leggi sono obsolete, talvolta senza senso. 

Ma la maggior parte dei russi ha capito bene come utilizzare le scappatoie esistenti a proprio vantaggio e come ridurre l'effetto negativo della burocrazia. Essendo russi si impara a navigare in questo sistema fin dalla nascita, e con il passare degli anni si affina questa resilienza. 

Non è un bel vanto, lo so. Ma sulla base della mia esperienza, posso dire che queste circostanze ci insegnano a essere più flessibili e adattabili, in varie situazioni della vita.  

5 / Si è sempre circondati da donne bellissime

Eccoci, di nuovo sullo stesso argomento… Vogliano scusarci i nostri lettori e le nostre lettrici, ma questo è un punto che non si può tralasciare, tanto è evidente: le donne russe sono l’incarnazione della bellezza in Terra!

Immaginate per un attimo cosa implica tutto ciò per noi uomini russi: passiamo l’intera vita circondati dalle donne più belle e premurose che si possano sognare.

Qui vi abbiamo spiegato perché le donne russe sono così belle.

Sorprendentemente, i maschi non hanno bisogno di essere degli adoni: anche se bruttini, se la cavano benissimo lo stesso, perché nella cultura russa la bellezza e l’aspetto estetico maschile sono molto meno enfatizzati.  

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie