Com’erano e come si vestivano le donne sovietiche negli anni ‘30

Aleksandr Rodchenko/MAMM/MDF
Nell’era di Stalin, quando il paese si avviava verso il processo di industrializzazione e collettivizzazione, le donne dovevano essere l’emblema del cittadino modello, dedite al lavoro nei campi e alla pratica sportiva. Il lusso superfluo, simbolo del capitalismo, cedette così il posto a una più sobria eleganza, che si rifletté anche sulla moda

Nadezhda Allilueva, a sinistra, insieme al marito Joseph Stalin

Ragazze con la bandiera durante una parata in Piazza Rossa

Ragazze del komsomol

La fotoreporter Evgeniya Lemberg durante una sessione fotografica allo stadio Dinamo di Mosca

Tempo libero

Ragazze vicino alla miniera “Gorlovka”

Giovani donne al lavoro

Dopo la mungitura del latte

Sarte al lavoro

La raccolta del fieno

Gara di sci

In un negozio di stoffe e tessuti

Ritratto di donna

Giovani donne

Contadine

Ragazza con girasole

In Crimea

La raccolta del fieno

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie