Le foto più belle degli artisti di Hollywood? Sono di un fotografo russo

Valerij Sharifulin/TASS
Quando c’è Sergej Bermenjev dietro l’obiettivo, gli scatti sembrano sempre più psicologicamente profondi, come se lui riuscisse a catturare un po’ dell’anima di Quentin Tarantino, Meryl Strip, Robert De Niro o Al Pacino. Così come di poeti, sportivi, o… del presidente Putin

Sergej Bermenjev (nato a Mosca nel 1964) non è solo un fotografo. È uno psicologo e un artista. Non ci credete? Dopo aver visto le sue foto ne sarete convinti.

Una volta ha detto in un’intervista che “il tipico russo a Hollywood” è uno che cerca in ogni modo di farsi largo, di sgomitare, anche con i sotterfugi… Jack Nicholson non si toglierebbe gli occhiali di fronte a un uomo del genere, Meryl Strip non canterebbe Sinatra. Ma per me lo hanno fatto”.

Questo ritratto di Quentin Tarantino, dalla grande profondità psicologica, ha un segreto che probabilmente non tutti noteranno. È scattato vicino alla tomba di Boris Pasternak, come indicano le lettere cirilliche sulla pietra.

Bermenjev ha scattato diverse foto di Robert De Niro in diverse occasioni, tuttavia questa è probabilmente una delle più conosciute.

Al Pacino. Che momento vivido!

E un altro bellissimo scatto con lo spietato Padrino.

Uno splendido Mikhail Baryshnikov!

Julia Ormond e il fotografo stesso. A proposito, l’attrice è estremamente amata in Russia perché all’apice della sua carriera ha interpretato l’imperatrice russa Caterina la Grande nella miniserie televisiva in due puntate del 1991 “E Caterina… regnò”, coprodotta dalla Rai, e nel 1998 ha anche recitato in un film russo, “Il barbiere di Siberia” di Nikita Mikhalkov.

Non uno spettacolo frequente: una foto in un momento non ufficiale di Vladimir Putin.

Una stella del calcio sovietico: il portiere Lev Jashin firma un pallone per il cantante Julio Iglesias. Che momento storico!

Jack Nicholson viene fotografato a Mosca con in mano una maglietta con Lenin e la scritta “Fucking revolution”. Il fotografo ricorda che Nicholson rese felici alcuni passanti pochi secondi dopo aver scattato questa foto, sedendosi con delle ragazze e bevendo con loro una birra.

Che momento ha colto! Meryl Streep si prepara per andare in scena. Su Instagram il fotografo scrive nella didascalia “La GRANDE nel camerino di STANISLAVSKIJ”.

Per commemorare il compianto David Carradine, il fotografo ha condiviso le sue opinioni sul film “Kill Bill: Volume 2”, che gli ha fatto ripensare la vita e la gioia.

Allen Ginsberg, presentato con gli hashtag #bookporn e #booknerd.

E un altro scatto per i fan della letteratura: una foto del grande poeta Joseph Brodsky, che sorride e passeggia.

Le fotografie più costose scattate ai tempi dell’Unione Sovietica 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie