Viaggio tra i sapori della Russia: cinque festival gastronomici da non perdere

Legion Media
Dal granchio blu della Kamchatka ai piatti dei più rinomati chef russi. Se state organizzando un viaggio nella terra degli zar, non perdetevi gli appuntamenti culinari più attesi del 2019... da leccarsi i baffi!

1 / Giornate gourmet a San Pietroburgo

1-16 giugno 2019, San Pietroburgo

Non solo capitale della cultura: ora San Pietroburgo sogna di aggiudicarsi anche il titolo di capitale gastronomica del paese.

Con l’inizio dell’estate circa 40 ristoranti della città proporranno un menu tematico composto da 3-5 portate al prezzo competitivo di 1.500 rubli (20 euro).
Non dovrete far altro che scegliere il locale che più vi piace e prenotare un tavolino con vista panoramica sui tetti di San Pietroburgo (tra le opzioni: Gastronomica, Terrasa, Mansarda), o in un accogliente cortile, come da Jungle, a due passi dalla Cattedrale di Kazan. A proposito, in questo articolo vi abbiamo raccontato alcune curiosità su questa straordinaria cattedrale!

Oltre ai menu fissi, saranno disponibili anche cene elaborate da chef di fama mondiale, come Josh Angus del ristorante londinese Hide Ground, ospite del locale pietroburghese The Repa; o il cuoco thailandese Thitid Tassanakajohn, proprietario del ristorante Le Du, al 14esimo posto del ranking Asia’s 50 Best Restaurants, che si metterà ai fornelli di Birch.

Non perdetevi poi l’occasione di fare un tour culinario insieme agli abitanti del posto seguendo percorsi tematici particolari, dalla “cucina contemporanea di San Pietroburgo” alla “piccola Asia”. A chiudere il festival, un momento di incontro con i nuovi giovani chef della città.

Per maggiori informazioni sul programma, cliccate qui

***

2 / Taste of Moscow

27-30 giugno 2019, Mosca, Luzhniki

Assaggiare in un unico luogo e a prezzi davvero stracciati i famosi piatti dei più rinomati chef russi? Benvenuti a Taste of Moscow! Un carnevale di gusti e sapori, allestito per alcuni giorni sul viale principale del Luzhniki e accompagnato da spettacoli musicali e teatrali all’aperto.

I biglietti del festival possono essere acquistati sul sito dell’evento (in russo)

***

3 / Festival gastronomico ugro-finnico Byg-Byg

6-7 luglio, Udmutria, distretto di Sharkansky, villaggio Starye Bygi

Se amate i pirogi (fagottini ripieni, qui una deliziosa ricetta) e sognate il folklore della provincia russa, correte in Udmutria (a circa 1.000 km a est da Mosca). Lì potrete assaporare deliziose torte locali.

Per l’edizione di quest’anno gli organizzatori non solo hanno coinvolto cuochi locali e stranieri, ma hanno deciso di offrire a chiunque la possibilità di “aprire” per un giorno una tavola calda: forniranno tavolini, un fornellino e utensili da cucina. I visitatori potranno inoltre conoscere gli utilizzi e i segreti delle erbe medicinali locali.

Per maggiori informazioni, cliccate qui (sito in russo) 

***

4 / O, da! Eda!

13-14 luglio, San Pietroburgo, Maritime Victory Park

Il festival toccherà diverse città della Russia, ma l’appuntamento principale, per dimensioni e prestigio, è a San Pietroburgo. I migliori chef della città chiamano a raccolta gli amanti del buon cibo per un tour enogastronomico da non perdere tra i prodotti del Mediterraneo, il gusto esotico del guacamole e i piatti russi preparati secondo le ricette in voga all’epoca degli zar.
Il programma prevede master class e lezioni di cucina, anche per bambini.

Per maggiori informazioni, cliccate qui (sito in russo) 

***

5 / Festival dei granchi vivi della Kamchatka “Derzhi kraba” (tieni il granchio)

15-30 ottobre 2019

Nato qualche anno fa a Vladivostok, il festival è cresciuto molto negli anni, fino a coinvolgere numerose città del paese. Ora è considerato un appuntamento irrinunciabile in tutto l’Estremo oriente e nei ristoranti di Mosca, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Sochi, Chelyabinsk e altre città.
In occasione dell’evento, i ristoranti dell’Estremo oriente propongono 1 kg di granchi vivi a un prezzo stracciato: 1.200 rubli (16 euro). Alla fine di ottobre inoltre si apre la stagione della pesca del granchio blu della Kamchatka: un’occasione imperdibile per provare questa prelibatezza!

A Mosca sarà possibile provare il granchio della Kamchatka nei ristoranti “Chestnaya kukhnya”, “Vladivostok 3000”, “Karlson” e altri ancora.

La lista completa dei locali che aderiscono all’iniziativa è consultabile qui (sito in russo) 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie