Approvata risoluzione per il riconoscimento reciproco delle patenti di guida russe e italiane

Reuters

La III Commissione Affari Esteri e Comunitari alla Camera ha approvato la risoluzione per agevolare il riconoscimento reciproco delle patenti di guida russe e italiane. La risoluzione è stata approvata all’unanimità. 

Gli esami di teoria e di guida nella Federazione Russa sono infatti molto simili a quelli che vengono sostenuti in Italia, e la segnaletica orizzontale e verticale nei due paesi non presenta grosse differenze. “Pertanto non si riscontrano particolari difficoltà per attuare il riconoscimento reciproco delle patenti italiane e russe”, ha fatto sapere Vito Comencini (Lega) che ha presentato la mozione. 

Con la risoluzione si vuole impegnare il Governo “ad adottare le iniziative necessarie al fine di concludere un accordo con la Federazione russa sul riconoscimento reciproco in materia di conversione delle patenti di guida, in modo da facilitare la vita degli italiani residenti in Russia e dei russi in Italia”. 

Il Governo ha già concluso accordi di riconoscimento reciproco in materia di conversione delle patenti di guida con alcuni Paesi dell'ex Unione Sovietica.

Al volante: tutto quello che dovete sapere se siete stranieri e volete guidare un’auto in Russia 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie