Ritorno a casa: così i soldati russi salutano la “naja”

Ekaterina Yakel/TASS
Se vi state chiedendo come chiudere con il passato e iniziare un nuovo capitolo della vostra vita, prendete spunto dai rituali seguiti dagli uomini dell’esercito russo

Ci sono vari modi di celebrare il ritorno a casa dall’esercito. Ogni struttura militare tuttavia ha le proprie tradizioni, che ogni soldato segue e rispetta.
Ad esempio, gli uomini delle unità speciali dell’Aviazione russa salutano la “naja” mostrando i muscoli, con una serie di flessioni prima di salire a bordo del treno che li riporterà a casa.

Alcuni soldati invece devono letteralmente “balzare fuori” dalla vita militare.

Coloro che hanno difeso i confini del proprio paese devono letteralmente “fare a pezzi” il loro passato militare prima di entrare nuovamente nel mondo civile.

Anche i marinai seguono queste stesse tradizioni...

...e poi corrono a tutta velocità verso una nuova vita.

Altri, invece, “scivolano via” verso il mondo tranquillo dove ad attenderli ci sono le loro famiglie.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie