Due piccoli orsetti sono stati salvati in una foresta russa

Ministero delle risorse naturali
La mamma li aveva abbandonati, probabilmente spaventata dal lavoro di una squadra di taglialegna che stavano abbattendo il bosco, e non sarebbero sopravvissuti senza l’aiuto dell’uomo

Due piccoli orsetti sono stati trovati da soli in una foresta nella regione di Tver (circa 200 chilometri a nord di Mosca). Avevano solo 15 o 20 giorni ed erano ancora ciechi, quindi assolutamente indifesi.

I soccorritori pensano che la loro madre sia rimasta terrorizzata dagli operai che tagliavano la foresta. Gli orsi molto raramente ritornano nei posti da cui sono fuggiti, anche se si sono lasciati i loro cuccioli alle spalle. 

I taglialegna e alcuni cacciatori hanno trovato i cuccioli, li hanno tenuti in braccio per mantenerli al caldo e hanno contattato l’Ifaw, l’International Fund for Animal Welfare, che è intervenuto e che ora fa accudire i piccoli dai professionisti del centro “Chistyj les”, attivo in zona da vent’anni, prima che siano abbastanza grandi da essere rilasciati in libertà (ad agosto prossimo). 

In questo caso mamma orsa era lontana. Ma sapreste cosa fare se incontraste un orso nel bel mezzo del bosco? Ecco una guida di sopravvivenza. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie