Da quali università provengono i più innovativi imprenditori tech russi?

Legion Media
Negli ultimi cinque anni in Russia è cresciuto a dismisura il numero di startup tecnologiche, ma dove si formano questi geni 2.0?

In Russia è sempre esistita una forte tradizione tecnologica, ma i geek del Paese raramente diventavano imprenditori. Preferivano vendere i loro cervelli e le idee più brillanti alle più importanti compagnie russe o andare all’estero, in particolare nella Silicon Valley americana o in Cina. Ma qualcosa recentemente è cambiato.

Nell’ultima metà del decennio, il numero di startup russe è cresciuto rapidamente. Da dove vengono i loro fondatori? Secondo GoTech Innovation, un’agenzia che si occupa di startup nell’Europa orientale, gli imprenditori tecnologici russi provengono prevalentemente da cinque importanti università.

Queste sono: l’Università ITMO di San Pietroburgo, l’Università Statale di Mosca, L’Università di San Pietroburgo, L’Università tecnica Statale “Bauman” di Mosca e il MIPT, il cui campus sorge poco fuori la capitale.

Per scoprire quali sono le istituzioni che sfornano il maggior numero di imprenditori tecnologici, GoTech Innovation ha analizzato i dati dei partecipanti al concorso negli ultimi tre anni. Solo nel 2017, hanno partecipato 715 diverse startup di 120 città russe.

Secondo GoTech, l’ITMO di San Pietroburgo è il leader della classifica: il 5,5 percento di tutti i fondatori di startup tecnologiche ha studiato lì. Anche se la Siberia e altre regioni russe sono famose per la qualità dei loro programmi STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), la top ten di quest’anno è composta solo da università a Mosca e San Pietroburgo. L’Università Federale degli Urali di Ekaterinburg è arrivata all’11° posto.

Irina Kalashnikova, Amministratore delegato di GoTech Innovation, ha osservato che molti fondatori di startup russi ottengono diplomi aggiuntivi all’estero.

“Ogni anno cresce il numero delle startup, i cui fondatori hanno una formazione straniera specializzata o aziendale oltre alla loro prima laurea”, ha detto. “Sono già il 5,5% quest’anno.”

Oltre 200 diverse università in Russia e all’estero sono state citate dai fondatori delle startup russe, secondo GoTech Innovation.

Secondo Pavel Belov, co-fondatore di GoTech, negli ultimi anni, grazie agli sforzi delle migliori università della Russia, nonché allo sviluppo di acceleratori, incubatori di imprese e altre istituzioni simili, l’imprenditoria tecnologica è una tendenza in aumento.

“I fondatori di startup in Russia sono le nuove rockstar”, ha detto Belov. “In passato, i migliori laureati cercavano un lavoro altamente retribuito o intraprendevano ricerche scientifiche, ma ora vedono un’altra opportunità: creare la propria azienda e portarla sul mercato globale”.

Perché i russi stravincono i concorsi internazionali di programmazione informatica? 

Fondatori di startup tecnologiche: partecipanti ai concorsi GoTech in base all’università in cui si sono laureati
I dati mostrano la percentuale di universitari sul numero totale di dirigenti di startup che hanno partecipato a GoTech 2017

5,5% Università ITMO 

5,3% Università Statale di Mosca

3,9% Università di San Pietroburgo

3,6% Università tecnica Statale “Bauman”

3,5% MIPT

2,6% MPEI

2,4% Scuola Superiore di Economia

2,2% Politecnico “Pietro il Grande” di San Pietroburgo

2,2% Università russa di Economia “Plekhanov”

2% Istituto di Aviazione di Mosca (MAI)

 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie