Sorry e soryan, le nuove forme per chiedere scusa in russo

Natalya Nosova
Questo slang giovanile sta prendendo sempre più piede, spinto dall’immediatezza e dalla facilità di pronuncia del termine inglese. E si va addirittura oltre, con la coniazione del termine “soryanich”

Al giorno d’oggi per le strade di Mosca sta diventando sempre più difficile sentire “Izvinite” o “Prostite”, le due forme per chiedere scusa in russo. Si sta diffondendo infatti la forma inglese “sorry”, utilizzata ormai in varie occasioni: dalla cassiera che sbaglia a battere il conto al ragazzino che per errore vi urta sulla scale della metropolitana.
Ma qual è la ragione di questa evoluzione nella lingua russa?
Semplice e breve
Il linguista russo Aleksej Mikheev non ci vede nulla di male nell’introduzione di questa nuova forma inglese per chiedere scusa in russo. “Spesso parole brevi di uso quotidiano provengono dall’inglese. Le forme russe ‘Izvinite’ o ‘Prostite’ sono composte rispettivamente da quattro e tre sillabe, mentre “sorry” ne ha una sola. Ciò significa che è più facile e veloce da pronunciare”, dice Mikheev, convinto che l’introduzione di questo nuovo vocabolo sia in buona parte dovuto al dilagante utilizzo dell’inglese, conosciuto da un numero crescente di russi.
Mr. Soryan
Il semplice “sorry” tuttavia non è l’unica opzione per gli appassionati di slang. Esiste infatti una versione ancor più esotica: “soryan”, che potrete sentir pronunciare dai ragazzini per le strade di alcune città russe. Questa strana parola deriva in effetti dalla parola inglese “sorry”, alla quale viene aggiunto un suffisso che le conferisce un tono simile a un cognome armeno.
Si tratta di una versione ancora più informale e molti russi non la sopportano. “Soryan” è spesso considerata una delle parole più irritanti della lingua russa.
Informale
Il linguista Aleksej Mikheev fa spallucce quando gli si chiede cosa ne pensa di questo nuovo slang giovanile. “La gente dice ‘soryan’ convinta di risultare divertente e di avere un tono meno formale. Questa parola viene pronunciata con un tono ironico”, dice.
E c’è addirittura chi va oltre e aggiunge al “soryan” un altro suffisso, che lo rende in tutto e per tutto un patronimico russo: “soryanich”.

Fate attenzione a questi 25 falsi amici nella traduzione tra italiano e russo 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie