Lavrov incontra Federica Mogherini a Mosca

Durante il loro faccia a faccia hanno discusso di Siria, Libia, Ucraina e lotta al terrorismo

“Dobbiamo concentrarci sulle reali minacce comuni, non sui rischi fittizi”. Questo il commento del ministro russo degli Esteri Sergej Lavrov che oggi a Mosca ha accolto l'Alto rappresentante Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini. Così come si legge sulle agenzie russe, durante il loro faccia a faccia Mogherini e Lavrov hanno discusso di Siria, Libia, Ucraina e lotta al terrorismo.

"Russia e Unione europea possono cooperare nella lotta al terrorismo, ma anche sulla Siria e sulla Libia, nonostante i diversi punti di vista sul conflitto ucraino e sulla Crimea", ha affermato Mogherini. L'Alto rappresentante Ue ha inoltre sottolineato che Mosca e Bruxelles hanno un interesse comune e una comune responsabilità per porre fine ai conflitti.

“La comunità internazionale - ha detto Mogherini -, ha la responsabilità di contribuire collettivamente alla creazione di uno spazio per il dialogo e la riconciliazione".

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale