Terrorismo, Putin: Tutti i Paesi Csi a rischio attacchi

Il capo del Cremlino ha poi elogiato la cooperazione tra i servizi segreti

Praticamente tutti i Paesi Csi potrebbero essere potenziali bersagli di attacchi terroristici. Lo ha detto il Presidente russo Vladimir Putin. “Abbiamo visto che la situazione purtroppo non sta migliorando – ha detto Putin, così come scrive Ria Novosti -. E la prova deriva dai recenti tragici eventi che hanno colpito San Pietroburgo: un attacco terroristico che ha fatto molte vittime e tanti feriti”.

Il capo del Cremlino ha poi ricordato che, oltre al terrorismo, ci sono molte altre minacce per il Paese, come il crime organizzato, la corruzione, il traffico di droga e l’influenza delle forze esterne sulla politica interna.

Putin ha quindi sottolineato che i servizi segreti stanno comunque cooperando in modo efficace. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale