Usa, vince Trump. Lavrov: "Giudicheremo i fatti. Noi pronti a collaborare”

Il ministro russo degli Esteri sui risultati delle elezioni americane: “Siamo pronti a lavorare con qualsiasi nuovo Presidente”

La Russia valuterà il lavoro della nuova amministrazione presidenziale americana sulla base dei fatti, e risponderà caso per caso. Lo ha riferito alla stampa il ministro russo degli Esteri Sergej Lavrov, commentando la vittoria di Trump alle presidenziali Usa. “Siamo pronti a lavorare con qualsiasi Presidente - ha detto Lavrov -. Non posso dire che tutti i precedenti leader dei nostri partner siano stati prevedibili. È parte della vita e della politica. Ho sentito di tutto, giudicheremo secondo i fatti, e risponderemo caso per caso”.

Lavrov ha quindi evitato di rispondere ai giornalisti che gli hanno chiesto se valuta positivamente la vittoria di Trump per la Russia. “Non facciamo alcuna preferenza, così come aveva già detto il Presidente Putin. Lavoreremo con qualsiasi nuovo leader eletto dagli Stati Uniti”, ha ribadito Lavrov, sottolineando che questa posizione non è cambiata. “Stavamo aspettando la scelta del popolo americano. E questa scelta è stata fatta”.

Ti potrebbe interessare anche: 

Putin si congratula con Trump: "Ora dialogo costruttivo tra Russia e Usa”

Trump nuovo Presidente Usa, le reazioni dei politici russi

America al voto: cosa cambierà per la Russia?

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta