Le condoglianze di Putin per la morte di Peres

Il capo del Cremlino ha espresso parole di cordoglio per la scomparsa dell'ex Presidente israeliano e Premio Nobel per la Pace, morto all'età di 93 anni

Il Presidente russo Vladimir Putin ha espresso le proprie condoglianze per la morte dell'ex Presidente israeliano e Premio Nobel per la Pace Shimon Peres, 93 anni, morto oggi dopo due settimane di ricovero all'ospedale Sheba di Tel Aviv per un'ischemia cerebrale. La notizia è stata resa nota dal Cremlino. Putin ha osservato che Peres “ha ottenuto un sincero rispetto da parte di tutti i suoi compatrioti e anche all’estero”, sottolineando di apprezzare il contributo personale apportato da Peres per il raggiungimento di una soluzione pacifica in Medio Oriente.

“Sono felice di aver avuto la possibilità di parlare diverse volte con questa persona eccezionale – ha detto Putin -. Ogni volta ne ho ammirato il coraggio e il patriottismo, la saggezza e la lungimiranza, oltre che la capacità di andare in fondo nelle questioni più difficili”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta