La Turchia attende a settembre oltre 60.000 turisti russi

Turisti in un hotel di Antalya, in Turchia.

Turisti in un hotel di Antalya, in Turchia.

: Vladimir Vyatkin/RIA Novosti
Dopo quasi un anno di stop riprendono oggi i voli charter tra i due Paesi. Secondo l’Associazione dei tour operator russi si viaggerà a prezzi particolarmente vantaggiosi

Oltre 60.ooo turisti russi a settembre potranno partire alla volta della Turchia. Lo ha annunciato il vice presidente dell’Associazione dei tour operator russi Ator, Dmitrij Gorin, al canale televisivo Rossiya 24. “Sappiamo che compagnie aeree russe e straniere hanno avanzato la richiesta per lanciare 63 collegamenti tra le città della Federazione e quelle della Turchia - ha detto -. Se tutto andrà come previsto, a settembre oltre 60.000 persone potranno viaggiare in Turchia a prezzi veramente vantaggiosi”.

Gorin ha inoltre aggiunto che si può parlare di una considerevole riduzione dei prezzi per i tour in Turchia. “Le prime analisi mostrano che i prezzi sono già scesi e che un tour per due persone per otto notti può costare 32.000 rubli (circa 480 dollari)”, ha detto. 

I voli charter verso la Turchia riprendono oggi dopo una pausa di quasi un anno. 

Ti potrebbe interessare anche: 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta