Riprendono i collegamenti aerei verso la Turchia

Mosca ha autorizzato i primi voli charter, sospesi dopo l’abbattimento del Su-24 sulla frontiera turco-siriana nel novembre scorso: primi decolli previsti a inizio settembre

Il 4-5 settembre riprenderanno i voli dalla Russia verso la Turchia. Mosca ha infatti autorizzato la ripresa dei collegamenti aerei, interrotti nel novembre scorso a causa dell’abbattimento del jet russo Su-24 sulla frontiera turco-siriana. 

La notizia della ripresa dei primi voli charter è stata comunicata dall’associazione dei tour operator russi, così come riporta l’agenzia Tass. 

Le relazioni tra Mosca e Ankara, che avevano subito una pesante rottura a seguito dell’incidente di novembre, sono riprese dopo la visita da parte del Presidente turco Erdogan a San Pietroburgo a inizio agosto. Un colloquio con Putin definito “storico”, concordato dopo le scuse avanzate dallo stesso Erdogan per l’abbattimento del Su-24 russo.

Ti potrebbe interessare anche: 

Turismo: via i divieti verso la Turchia. Ed è boom di prenotazioni

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta