Londra, colloquio telefonico May-Putin: "Affrontare insieme il terrorismo"

Il primo ministro britannico ha espresso il desiderio di un confronto "aperto e onesto" con Mosca, nonostante le divergenze su alcune questioni

Il primo ministro britannico Theresa May ha dichiarato che, nonostante le "divergenze", spera in un confronto "aperto e onesto" con Vladimir Putin in merito a questioni di interesse comune. Lo ha riferito Downing Street dopo un colloquio telefonico tra May e il capo del Cremlino.

Durante la telefonata, avvenuta nella tarda serata di martedì, i due leader hanno affrontato il problema della sicurezza.

"Il primo ministro ha sottolineato l'importanza delle relazioni tra il Regno Unito e la Russia, manifestando la speranza che, nonostante le differenze su alcune questioni, sia possibile comunicare in modo aperto e onesto sulle tematiche più importanti", ha fatto sapere un portavoce del governo di Londra.

Questo è stato il primo colloquio tra i due leader dopo la vittoria della Brexit, lo scorso 23 giugno, e le dimissioni di David Cameron.

Così come ha fatto sapere il portavoce, sia Putin sia May si sono detti d'accordo sul fatto che "sia i cittadini britannici sia quelli russi si trovano ad affrontare minacce comuni come il terrorismo".

I due leader si incontreranno personalmente il prossimo mese in Cina in occasione del G20.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta