Nuovo comandante per le forze russe in Siria

Il ministro della Difesa russo Sergej Shojgu (il terzo da sinistra) durante una visita alla base aerea russa di Hemeimeem in Siria.

Il ministro della Difesa russo Sergej Shojgu (il terzo da sinistra) durante una visita alla base aerea russa di Hemeimeem in Siria.

: AP
Si tratta del tenente generale Aleksandr Zhuravlev, che in passato ha prestato servizio in Caucaso e nel 2015 è stato inviato in Siria come vice comandante dell’operazione

Il tenente generale Aleksandr Zhuravlev, primo vice comandante del Distretto militare del sud, è stato nominato comandante delle forze russe in Siria. Lo riporta il giornale Kommersant

Così come spiega l’osservatore militare Dmitrij Litovkin, il nuovo comandante si è laureato vent’anni fa presso l’Accademia di truppe corazzate. “Per un certo periodo ha prestato servizio in Caucaso e nel 2015 è stato mandato in Siria come vice comandante dell’operazione”, ha detto Litovkin a Rbth, che ha descritto Zhuravlev come una “persona riservata”.

Il “periodo di transizione” per il cambio di ruoli in Siria (l’ex comandante generale è stato promosso nel tentativo di cambiare il corso della guerra civile, ndr) non è stato semplice per le forze governative del leader siriano Bashar al-Assad: in questo periodo i militanti dell’Is sono infatti passati da una fase difensiva a una fase offensiva nella periferia di Palmira. 

“L’obiettivo principale del comandante sarà quello di distruggere i militanti vicino a Palmira - ha detto Litovkin -. Per questo il Ministero russo della Difesa ha già utilizzato un gruppo di sei bombardieri Tu-22M3, ognuno dei quali è in grado di trasportare otto tonnellate di bombe esplosive”.

Continua a leggere: 

Siria, Russia e Usa uniscono le forze per strappare Raqqa all’Is

L’italiano che con l’Ermitage salverà Palmira

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta