Kiev: esplode auto, muore il noto giornalista Pavel Sheremet

La deflagrazione è avvenuta nel centro della città. Dopo aver lavorato per la principale emittente televisiva russa, da cinque anni si era trasferito a Kiev, dove scriveva per il giornale Ukrainskaya Pravda

Aveva percorso solamente poche decine di metri a bordo della sua auto, appena uscito di casa, quando il veicolo è saltato in aria, uccidendolo. È morto così questa mattina a Kiev, in Ucraina, il noto giornalista russo, ucraino e bielorusso Pavel Sheremet. Lo riportano le agenzie russe, facendo riferimento al giornale Ukrainskaya Pravda. L’esplosione (probabilmente causata da un ordigno) è avvenuta tra via Bogdan Khmelnitskij e Ivan Franco, nel centro della città. Sul posto sono immediatamente accorse le forze dell’ordine. 

Così come si legge sulle agenzie, l’automobile era di proprietà della direttrice di Ukrainskaya Pravda, Alena Pritula, che al momento dell’esplosione non si trovava a bordo del mezzo.

Fonte: Pavel Sheremet. Fonte: Ria Novosti 

Nato nel 1971 a Minsk, in Bielorussia, Sheremet ha lavorato per molto tempo a ORT (oggi Pervij Kanal, la principale emittente televisiva russa), ha condotto il programma di approfondimento Vremya (Tempo) e ha firmato numerosi articoli nella sezione politica e società della rivista Ogonek. Negli ultimi cinque anni Sheremet ha vissuto a Kiev dove ha lavorato per il giornale Ukrainskaya Pravda e per la radio Vesti.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta