Sempre più russi pagano con carta di credito

Il 59% della popolazione per pagare i propri acquisti usa con frequenza le carte di credito.

Il 59% della popolazione per pagare i propri acquisti usa con frequenza le carte di credito.

: Alamy / Legion-Media
Una tendenza in aumento: secondo il 59% della popolazione, sarebbe un metodo più comodo e sicuro

I consumatori russi si stanno abituando sempre di più a effettuare pagamenti senza contanti. Lo rivela un sondaggio di MasterCard, secondo il quale il 59% della popolazione per pagare i propri acquisti usa con frequenza le carte di credito. Solo cinque anni fa, l’82% della popolazione aveva confessato di preferire i contanti.

Secondo il sondaggio, i titolari delle carte preferiscono questo metodo di pagamento perché lo considerano più conveniente, più rapido, più sicuro e offre la possibilità di ottenere sconti o agevolazioni. I luoghi in cui le carte sono utilizzate con maggior frequenza sono i supermercati e gli ipermercati, così come i negozi fisici e gli shop online.

Anche le banche confermano questa tendenza in aumento. “Sempre più gente preferisce questo metodo di pagamento perché c’è una crescente comprensione di questi sistemi”, ha spiegato al giornale Vedomosti un portavoce della Home Credit Bank.

Un altro fattore da non sottovalutare è lo sviluppo dei sistemi elettronici che consentono questo tipo di pagamento, spiega Nikita Ignatenko, a capo della sezione carte di credito del gruppo Binbank: “Oggi infatti le carte vengono accettate anche nei negozi più piccoli”.

 

 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta