Sanzioni, Medvedev: Pronti a collaborare se verranno tolte

Il primo ministro russo ha ribadito la disponibilità di Mosca ad allungare la mano all’Europa nel caso in cui venissero aboliti i provvedimenti ai danni della Russia

Se le sanzioni contro la Russia venissero tolte, Mosca è pronta a cooperare con l’Unione Europea. Ne è convinto il primo ministro russo Dmitrij Medvedev. Tuttavia, ha detto Medvedev, saranno gli stessi governi a decidere sul futuro delle sanzioni: “Se verranno prese le decisioni necessarie, saremo pronti a espandere la nostra cooperazione”.

Secondo Kirill Dmitriev, presidente del Fondo d’investimenti diretti della Federazione Russa, “gli investitori e le imprese europee sono molto contrarie a questi provvedimenti” e sperano che le sanzioni vengano preso abolite.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta