Sanzioni, Mogherini: "Ne discuteremo a luglio"

In estate verrà deciso il futuro dei provvedimenti economici contro la Russia. Medvedev: "Da parte nostra la risposta sarà simmetrica"

L’Ue tornerà a discutere delle sanzioni economiche contro la Russia a luglio. Lo ha fatto sapere L'Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri, Federica Mogherini.

“All’ordine del giorno c’è la Russia, da più di un anno non abbiamo discusso le relazioni con Mosca - ha detto Mogherini prima dell'incontro tra i ministri degli Esteri dei Paesi membri della UE -. Quelle individuali sono state estese pochi giorni fa. Le sanzioni economiche saranno ampiamente discusse in estate nella riunione del Consiglio d’Europa”.

Pronta la risposta del primo ministro della Federazione Russa, Dmitrij Medvedev, secondo il quale la Russia manterrà le contromisure “finché continuerà la pressione esterna”. “Se verranno prolungate, la risposta sarà simmetrica - ha detto Medvedev -. Non bisogna farsi illusioni. Ma prima o poi finirà, quindi occorre pensare già oggi come possiamo continuare a sostenere l’agricoltura”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta