Petrolio, la Russia potrebbe aumentare la produzione dell'1,9%

La crescita è prevista nell'arco del 2016, nel rispetto della convenzione siglata con i Paesi membri dell’Opec

Nel 2016 la Russia potrebbe aumentare la produzione di petrolio dell’1,9%, tenendo comunque conto della convenzione siglata con i Paesi membri dell’Opec. La notizia è stata annunciata dal vice ministro dell'Energia Kirill Molodtsov.

“Abbiamo una tendenza di crescita della produzione di petrolio e siamo in grado di mantenere questa tendenza. Abbiamo raggiunto accordi con l'Opec per mantenere la produzione ai livello di gennaio. A partire dall’11 gennaio l'aumento della produzione è stato pari all'1,9 per cento”, ha dichiarato il vice ministro, secondo il quale c'è la possibilità di aumentare la produzione esplorando nuove riserve di gas non sfruttato.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta