Allarme bomba alla centrale idroelettrica di Novosibirsk

Evacuato il personale dello stabilimento

La centrale idroelettrica di Novosibirsk, in Siberia, è stata evacuata oggi a causa di un allarme bomba. Lo ha riferito l’ufficio stampa dello stabilimento. “Alle 8.58 ora locale (2.58 GMT) l’ingegnere di turno è stato informato dal Dipartimento di Emergenza della regione di Novosibirsk sulla possibile presenza di una bomba all’interno dell’area della centrale”, ha riferito a Ria Novosti la portavoce dello stabilimento, Olesia Tarasova. Il personale è stato fatto evacuare e i servizi di sicurezza hanno passato in rassegna l’area, il cui funzionamento non è comunque stato interrotto. 

Tarasova ha fatto notare che non è la prima volta che alla centrale, situata vicino al fiume Obi, arrivano allarmi bomba. L’ultimo risale al 2010.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta