Aereo russo precipita nel Sinai: individuati alcuni frammenti del velivolo

Sono stati trovati nel centro della penisola del Sinai, in Egitto

Alcuni frammenti dell’aereo civile russo con 224 persone a bordo, che copriva la rotta Sharm el-Sheik-San Pietroburgo, sono stati trovati nel centro della penisola del Sinai, in Egitto. Lo ha comunicato il portale Youm7. 

Secondo il portale, le forze di sicurezza egiziane hanno identificato il luogo della tragedia, dove si stanno recando una ventina di ambulanze. 

In precedenza, una fonte della compagnia russa Rosaviatsiya aveva detto che il volo 9268, realizzato dall’Airbus-321 della compagnia Kogalimavia, partito da Sharm el-Sheik con destinazione San Pietroburgo, era decollato alle 6.21 ora di Mosca (le 4.21 ora italiana). Ventitré minuti dopo il decollo è sparito dal segnale radar. 

Così come ha comunicato il portale egiziano Msravi, l’aviazione militare egiziana è stata subito messa in allerta e i suoi aerei hanno avviato le ricerche dell’aereo russo sopra la penisola del Sinai.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta