La regione di Tula seduce Milano

Eccellenze gastronomiche e innovazioni tecnologiche in mostra all'Expo, dal 23 settembre 2015, nella nuova esposizione dedicata alla regione che diede i natali al grande scrittore russo Lev Tolstoj

Dal prossimo mercoledì 23 settembre fino al 7 ottobre sarà possibile visitare una nuova esposizione temporanea al primo piano del Padiglione Russia, quella della Regione di Tula, a Sud di Mosca, famosa anche per aver dato i natali al grande scrittore russo Lev Tolstoj.

L'esposizione metterà in mostra non solo le eccellenze gastronomiche della Regione di Tula, ma anche le innovazioni tecnologiche nella produzione e trasformazione degli alimenti, le risorse alimentari e il potenziale di investimenti nella regione per lo sviluppo dell'agricoltura.
Nell'ambito dell'inaugurazione della mostra visiteranno il Padiglione Russia il Ministro dello sviluppo economico della Regione di Tula Gregory Lavrukhin e il Primo vicedirettore generale della Corporazione per lo sviluppo della Regione di Tula Vladimir Pechurchik.

In occasione del vernissage, i visitatori potranno degustare alcuni prodotti tipici di Tula, tra cui il pan di zenzero “pryanik” e la pastilà. La pastilà è un tradizionale dolce di questa zona comparso alla fine del 19° secolo nella città di Beleva, che richiede solo l'uso di mele amarognole tipo “Antonovka”, zucchero e albume d'uovo. Una ricetta di lunga preparazione, ma senza conservanti, coloranti o glutine.

Proprio mercoledì 23 settembre, tra le ore 18:00 e le 18:30, nella cucina a vista del Padiglione Russia, si tenterà di battere il record mondiale della più grande Pastilà, di circa 70kg, alla presenza del comitato russo per l'attestazione dei record mondiali. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta