Il primo ministro israeliano si recherà a Mosca da Putin

Al centro del colloquio, che si terrà lunedì 21 settembre 2015, la questione siriana e la presenza militare russa in questo paese

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sarà a Mosca lunedì prossimo per incontrare il Presidente russo Vladimir Putin. Al centro dell’incontro, la Siria e la minaccia del terrorismo yihadista. Lo ha annunciato il Cremlino. “Sarà una breve visita di lavoro durante la quale si terrà un colloquio con il Presidente russo”, ha fatto sapere il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. 

A sua volta, il portavoce del primo ministro israeliano ha detto che Netanyahu affronterà a Mosca la questione della minaccia che spinge Israele ad aumentare le forniture russe di armi e la possibilità di finire nelle mani di Hizbulá e di altri gruppi terroristici. 

In diverse occasioni Putin ha ribadito che le armi fornite sia alla Siria sia all’Iran sono esclusivamente di carattere difensivo e non rappresentano una minaccia per la sicurezza di Israele.

La stampa israeliana ha inoltre riferito che Netanyahu intende parlare con Putin della presenza militare russa in Siria. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta