Expo, arrivano i cantanti del “Woodstock” russo

Concerti al Grushin Festival

Concerti al Grushin Festival

Russia Expo 2015
Al Padiglione Russia esibizione di alcune band che hanno partecipato al Grushin Festival, uno dei più grandi eventi musicali che si tiene ogni anno nella regione di Samara. Appuntamento fissato per l’8 settembre 2015

Martedì 8 settembre alle 14 il Padiglione Russia dell'Expo ospiterà il concerto dei cantanti di musica leggera provenienti dal Grushin Festival, il “Woodstock” russo che si tiene ogni anno nella regione di Samara.

Il Grushin Festival è un fenomeno unico della cultura russa. Si tratta di un forum internazionale di appassionati di canzoni, poesia, musica e turismo tra i più grandi al mondo. Da quasi mezzo secolo, decine di migliaia di partecipanti di tutte le età e da diverse regioni della Russia, ma non solo, si raccolgono ogni anno a luglio per questa occasione sulle rive del fiume Volga, nei pressi di Samara, nel cuore della Russia. Il festival esiste dal 1968 e prende il nome dal famoso artista Valery Grushin, scomparso in acqua proprio in questa zona.

Quest'anno il festival arriva anche all'Esposizione Universale 2015 a Milano, con l'esibizione in concerto nella sala conferenze al 1° piano del Padiglione Russia degli artisti russi Leonid Sergeev, Larissa Brokhman, Roman Lankin, Alexey Zykov, Olga Ermolaeva, Anatoly Golovin, Timur Shaov e Mikhail Makhovich. Presente anche il presidente del Grushin Festival, Boris Keylman.

I cantanti arriveranno in Italia con un mezzo del tutto esclusivo: a bordo dello storico veliero a quattro alberi “Kruzenshtern”. La nave a vela è in viaggio da febbraio scorso con un percorso che va dalla Russia all'Europa, dedicato alla vittoria russa della Seconda Guerra Mondiale 1941 – 1945. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta