Un gruppo di orsi blocca e minaccia team di ricercatori russi

Gli studiosi, impegnati in un lavoro di ricerca sui cambiamenti climatici nell’isola di Vaygach, nel Mare Artico, da giorni è tenuto sotto scacco da alcuni orsi che si sono dimostrati affamati e aggressivi

A nulla sono serviti i fuochi e i petardi, lanciati per spaventare quel gruppo di orsi che da giorni minaccia tre ricercatori russi nell’isola di Vaygach, nel Mare Artico. Gli studiosi, infatti, sono stati circondati nella loro base da questi animali, particolarmente affamati e aggressivi.

Incontri (troppo) ravvicinati

Non avendo armi a disposizioni, il gruppo di studiosi ha cercato di spaventarli accendendo fuochi e lanciando dei petardi che normalmente si usando per segnali di SOS. 

Il team, che è impegnato in un lavoro di studio sui cambiamenti climatici, ha raccontato che da giorni gli orsi dormono vicino alla loro stazione e litigano spesso tra di loro per contendersi il poco cibo a disposizione. 

Le autorità locali si stanno attivando per fornire provviste ai ricercatori e per riuscire a sgomberare l’area e liberarli.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta