Putin in Cina per rafforzare la cooperazione strategica

Durante la visita, prevista a inizio settembre, verranno siglati accordi di carattere finanziario, legati agli investimenti e al trasporto

L’annunciata visita del Presidente russo Vladimir Putin a Pechino, prevista a inizio settembre, servirà ad ampliare la lista di progetti congiunti tra Russia e Cina, rafforzando la cooperazione strategica tra i due paesi. Lo ha dichiarato una fonte diplomatica russa. Putin si recherà in Cina due o tre giorni su invito di Xi Jinping per assistere alle celebrazioni per il 70esimo anniversario della vittoria del popolo cinese sul Giappone. 

Secondo il Cremlino, la rappresentanza russa parteciperà a incontri ufficiali e riunioni per sottoscrivere una ventina di documenti legati alla cooperazione bilaterale. Secondo la fonte diplomatica, grande importanza avranno gli accordi di carattere finanziario, legati agli investimenti e al trasporto. “Non c’è alcun dubbio che la visita di Putin in Cina servirà per dare ulteriore impulso alla cooperazione strategica tra i due paesi in tutte le sfere”, ha dichiarato l’ambasciatore russo a Pechino Andrei Denisov.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta