La Siberia colpita dagli incendi

Bruciano 1.300 ettari di bosco. Stato di emergenza in vigore fino a settembre

Oltre 1.300 ettari di bosco stanno bruciando in Siberia. La regione dei Transbaikal è stata colpita dalle fiamme, così come ha fatto sapere oggi il servizio federale forestale. I roghi sarebbero stati causati dal gran caldo che ha fatto schizzare la colonnina di mercurio fino a 38 gradi.

Gli incendi sono scoppiati in 15 zone, in cinque distretti della regione: Krasnochikoisky, Petrovsk-Zabaikalsky, Tungiro-Olekminsky, Uletovsk e Khiloksky.

Nella regione è in vigore lo stato d'emergenza fino al 1° settembre.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta