Neve in pieno luglio a Vorkuta

Le strade di Vorkuta coperte di neve (Foto: Aleksei Reznichenko / Ria Novosti)

Le strade di Vorkuta coperte di neve (Foto: Aleksei Reznichenko / Ria Novosti)

La città, nell’estremo nord del paese, è stata colpita da una abbondante nevicata, con la colonnina di mercurio che ha toccato una temperatura minima di 0,3°C

Mentre gran parte d’Europa è stretta nella morsa del caldo, nell’estremo nord della Russia sono caduti copiosi fiocchi di neve. In pieno luglio.

Il 5 luglio infatti la città di Vorkuta, situata nell'Artico europeo a poca distanza dai contrafforti settentrionali dei monti Urali, vicino al Circolo Polare Artico, è stata ricoperta da una fitta coltre di neve. Il termometro ha infatti segnato una temperatura minima di 0,3°C ed una massima di 2,8°C, rispetto ad una media climatica di luglio di 8,2/18,7°C.

Secondo le statistiche del Servizio Meteo Russo precipitazioni interamente nevose a Vorkuta si hanno una volta ogni dieci anni in luglio, mentre miste neve e pioggia una volta ogni anno. In questo caso, si è trattato di una caduta con accumulo, anche se è durato solo poche ore.

Un fenomeno che accadde l’ultima volta nel luglio 2012, quando il termometro segnò -0,4°C: record mensile del nuovo millennio.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta