Crisi ucraina, Putin telefona a Obama

Durante il colloquio i due leader hanno affrontato anche la crisi in Siria e il programma nucleare iraniano

Il Presidente russo Vladimir Putin ha telefonato al Presidente americano Barack Obama. Al centro del colloquio, la questione ucraina, la crisi siriana a l’Iran. “Il Presidente Obama ha ripetuto la necessità che la Russia rispetti gli accordi di Minsk - riporta un comunicato della Casa Bianca -, ritirando le truppe dal territorio ucraino”. I due leader non si confrontavano dall’ultima conversazione telefonica, avvenuta nel febbraio 2015. 

Putin e Obama hanno inoltre sottolineato la necessità di contrastare lo Stato Islamico, hanno discusso "della situazione sempre più pericolosa in Siria e hanno sottolineato l'importanza di mantenere l'unità del gruppo 5+1 (Stati Uniti, Russia, Cina, Francia, Regno Unito e Germania, ndr) nei negoziati in corso per evitare che l'Iran si doti dell'arma nucleare”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta