Mosca meno “salata”: la capitale russa non è più nella top-10 delle capitali più care

Mosca vista dall’alto (Foto: Shutterstock / Legion Media)

Mosca vista dall’alto (Foto: Shutterstock / Legion Media)

Secondo un recente studio, la metropoli russa sarebbe scesa in un solo anno dal nono al 50esimo posto

Mosca non è più tra le dieci città più care del mondo. Lo riporta l’agenzia di consulenza Mercer, secondo la quale la capitale russa è scesa, in un solo anno, dal nono posto al 50esimo. Due anni fa occupava il secondo posto nella classifica delle metropoli più “salate”.

Gli autori dello studio spiegano che il cambiamento è dovuto alla caduta del rublo, alla crollo del prezzo del petrolio e alle sanzioni. Anche Tokyo non risulta più nella top-10, passando dal settimo al 13esimo posto. 

In cima alla lista delle città più care del mondo si trova Luanda, capitale dell’Angola, seguida da Hong Kong (Cina) e Zurigo (Svizzera).

Nel rating di Mercer risulta anche San Pietroburgo, al 152esimo posto.

Qui la versione originale dell'articolo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta