Istruzione, la Luiss Guido Carli stringe due prestigiosi accordi in Russia

Sottoscritta una collaborazione con l’università MGIMO di Mosca ed ENEL Russia, oltre a un Memorandum of Understanding con la National Research University Higher School of Economics di Mosca

Il Rettore della LUISS Guido Carli, Massimo Egidi, ha siglato presso la sede dell’Ambasciata d'Italia a Mosca un accordo di collaborazione tra la LUISS Guido Carli, MGIMO - Moscow State Institute of International Relations di Mosca ed ENEL Russia, la controllata russa della multinazionale dell’energia Enel. Nella stessa giornata il Rettore Egidi ha anche sottoscritto un Memorandum of Understanding tra la LUISS Guido Carli e la National Research University Higher School of Economics di Mosca. 

L'accordo fra LUISS, MGIMO e Enel Russia, firmato alla presenza del rettore dell’Ateneo moscovita, Anatoly Torkunov, e del direttore generale della multinazionale dell’energia, Carlo Palasciano, offrirà agli studenti del primo anno di doppia laurea in International relations la possibilità di svolgere periodi di tirocinio curriculare presso le sedi di Enel Russia, consolidando la relazione fra le tre istituzioni su tematiche di interesse comune nell’ambito dell’energia, dell’ambiente e delle scienze sociali.

 
Istruzione, sognando gli atenei russi
La nostra infografica

Si rafforza in tal modo la cooperazione tra MGIMO e LUISS avviata nel 2009, che permetterà ad un gruppo selezionato di studenti italiani e russi di svolgere un'esperienza professionale nel campo delle relazioni internazionali. Un progetto a forte valenza culturale che consentirà ai giovani coinvolti di divenire veri "ambasciatori" dei loro paesi grazie all’acquisizione di strumenti che permetteranno loro di comunicare, comprendere e comprendersi in un mondo in continuo e sempre più rapido cambiamento. 

Il Memorandum of Understanding, sottoscritto con il Rettore della National Research University Higher School of Economics di Mosca, Yaroslav Kuzminov, darà via invece a una collaborazione accademica e culturale tra i due atenei su aree di comune interesse e getterà le basi per la nascita e lo sviluppo di nuovi programmi di mobilità e doppia laurea. La National Research University Higher School of Economics di Mosca è una delle nove Research University russe e una delle quindici università del Paese scelte nel 2013 quali istituzioni per competere a livello globale nelle scienze economiche e sociali. Conta più di venti dipartimenti, circa 25.000 studenti e campus situati in varie località della Russia tra cui Mosca e San Pietroburgo.  

"Si tratta - ha commentato Massimo Egidi, Rettore della LUISS - di collaborazioni prestigiose che ampliano le attività accademiche e di ricerca e rafforzano il legame  scientifico e culturale che unisce l'Italia alla Russia. Da un lato la collaborazione con MGIMO ed Enel Russia unisce due grandi istituzioni universitarie ad una grande impresa italiana nell’ambito un settore strategico, come quello dell'energia e dell'ambiente; dall’altro l’accordo con la National Research University Higher School of Economics di Mosca consolida la rete di collaborazioni scientifiche dell’Ateneo e apre nuove prospettive di mobilità per studenti e corpo accademico.”

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta